Top
I professionisti – MAXXI A[R]T WORK
fade
4483
page-template-default,page,page-id-4483,eltd-core-1.1.1,flow child-child-ver-1.0.0,flow-ver-1.3.6,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default

I professionisti

Ogni ciclo di MAXXI A[R]T WORK vede la collaborazione di numerosi professionisti della cultura.

 

Le diverse figure professionali che firmano la curatela, l’allestimento, la comunicazione e tutte le altre voci coinvolte nella quotidianità del MAXXI sono presentate, in prima persona, dallo staff del museo mentre diversi addetti ai lavori contribuiscono, di volta in volta, al programma dei vari cicli apportando specificità legate ai temi affrontati.

 

Qui di seguito presentiamo, in ordine alfabetico, chi fa parte del grande gruppo di lavoro di MAXXI A[R]T WORK:

 

Sara Annunziata

 

Progettista grafico, dopo essermi diplomata nel 2001 all’Istituto Europeo di Design, ho maturato la propria esperienza professionale presso studi e agenzie, lavorando alla realizzazione di loghi, corporate identity e progetti multimediali per importanti imprese, enti pubblici e privati e istituzioni culturali.
Oggi continuo la mia attività come freelance (Ziggy Design) collaborando con gallerie d’arte e istituzioni come il MAXXI museo nazionale delle arti del XXI secolo e l’American Academy in Rome.

 

Per MAXXI A[R]T WORK ho affrontato il tema relativo al processo creativo sotteso alla realizzazione di una mostra.

Dalle analisi preliminari e definizione delle finalità espositive alla stesura del progetto complessivo del sistema visivo dell’allestimento (focus su: Interiors. Le stanze del quotidianoCentro Archivi MAXXI Architettura 06.05.2017—29.10.2017)

Simona Antonacci – MAXXI Architettura

Da qualche anno mi occupo dei progetti legati alla fotografia al MAXXI: l’organizzazione di mostre ed eventi, la gestione della Collezione di fotografia che si trova nel museo di Architettura.

Prima di lavorare in questo ufficio ho studiato per molti anni Storia dell’arte contemporanea.

L’ho scelta perchè mi parlava del “mio”, anzi del “nostro”, tempo.

Mi sono occupata anche di Didattica del museo: come si comunica con il pubblico? Quale ruolo ha il museo nell’attribuire dei significati e dei valori alle opere che contiene?

Questa formazione mi ha aiutato molto a capire qual è la funzione che l’arte può svolgere nel rapportarsi con le persone, e dunque anche quanto è importante il ruolo del museo e di chi lavora al suo interno con consapevolezza.

 

 

Giuseppe Ariano – MiBACT

Giuseppe Ariano, 1980, manager culturale, direttore comunicazione di Scabec e socio fondatore di PAsocial. Dopo un Master in management dei beni culturali, dal 2006 mi occupo di questo tema, collaboro con il MiBACT curando anche la comunicazione e promozione sui Social media del patrimonio culturale.

Durante la mia esperienza al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali del Turismo ho strutturato per la prima volta un piano di comunicazione digitale di una istituzione culturale pubblica (2010) ed ha attivato/creato una community che oggi permette la diffusione della conoscenza del nostro patrimonio culturale ad un pubblico più ampio. Insegno Project Management Culturale ai Master Arte del Sole 24 Ore.

A Salerno, insieme a sei amici, ho dato vita a Fonderie Culturali, associazione no profit che presiede, e con la quale gestisco i servizi al pubblico e la valorizzazione del Museo Archeologico Provinciale di Salerno.

Il mio motto «la cultura permette di superare tutti i limiti, la cultura è un bene comune primario come l’acqua – i teatri, le biblioteche, i musei e i cinema sono come tanti acquedotti» (Claudio Abbado).

 

Per MAXXI A[R]T WORK ho presentato il mio lavoro di social media strategist raccontando l’importanza della interazione sociale per i musei e per il racconto delle collezioni di arte.

Federico Borzelli – MAXXI Formazione

Arte, cinema e musica, le tre passioni che da sempre sono state anche il mio campo lavorativo.

Dall’inizio degli anni ’90 ad oggi ho lavorato nell’ambito della comunicazione, del marketing, del giornalismo, dell’ organizzazione di festival e concerti, ho coperto il ruolo di produttore e direttore artistico musicale, ho tenuto docenze in corsi di comunicazione e marketing territoriale.

Ho studiato Lettere (Storia dell’arte contemporanea), marketing e programmazione neuro linguistica.

Dal 2015, per il MAXXI, curo il Marketing territoriale e il progetto di Alternanza Scuola Lavoro.

Ho ideato il progetto di Alternanza Scuola Lavoro MAXXI A[R]T WORK insieme a Giulia Masini.

Coordino il programma e gestisco il blog dedicato.

Laura Calderoni – Open House Roma

Architetto e PhD, laureate con lode a Roma e dal 2003 lavoro come libero professionista nel campo della progettazione architettonica e nella comunicazione dell’architettura.  Nel 2016 conseguo il dottorato di ricerca in Teorie e Progetto presso l’Università Sapienza di Roma con una tesi dal titolo “L’Altra città – Lo spazio pubblico contemporaneo: pratiche sociali di rigenerazione”.

Attualmente mi occupo di sviluppo di progetti culturali e processi partecipativi.

Socia dal 2013 dell’Ass. Open City Roma, sono responsabile del programma dell’evento internazionale di architettura Open House Roma e ha curato la ricerca “Abitare per – Roma, Bari, Venezia” pratiche di riattivazione degli spazi pubblici e il progetto Erasmus + “S.L.C.C. Toward Smart City” che ha visto coinvolti oltre cento studenti di tre scuole superiori di Roma, Parigi, Budapest.

 

Per MAXXI A[R]T WORK. L’architettura investe la nostra vita quotidiana e influisce sulla vivibilità delle nostre città eppure, comunicare e far conoscere l’architettura contemporanea, richiede strategie e strumenti inediti e specifici.

Gli studenti sono stati invitati a riflettere su questi temi e ad elaborare un “piano di comunicazione”, rivolto a loro coetanei, per avvicinarli ai temi dell’architettura contemporanea e dell’ambiente urbano.

Laura Felci – MAXXI Architettura

 Dopo la laurea in architettura ho avviato il mio percorso professionale nell’ambito dell’amministrazione pubblica dei Beni Culturali, culminato – dopo un’esperienza biennale presso il CIVA di Bruxelles – con l’approdo alla Direzione Generale per l’Architettura e l’Arte Contemporanea (DARC) da cui ho seguito l’intera vicenda della nascita del MAXXI.

Da sempre in forze al Museo di Architettura mi sono occupata prima di allestimenti espositivi, quindi del coordinamento generale delle mostre.

Dal 2015 sono Responsabile delle Collezioni del MAXXI Architettura.

 

Gianluca Fiore

Laureato in architettura, lavoro come architetto e interior designer principalmente sul territorio romano.

Appassionato di fotografia, sin dal tempo del liceo, negli anni ho trasformato l’interesse in una professione, iniziando a pubblicare servizi e copertine sulle riviste di moda e turismo. Mi appassiono anche al video making iniziando a lavorare a progetti di spot pubblicitari per il web e alla creazione di alcuni brevi documentari.

Fondo un associazione culturale FR4M3 per la promozione della cultura dell’immagine e organizzo lezioni e conferenze su argomenti inerenti alla fotografia

Per MAXXI A[R]T WORK ho tenuto  un laboratorio sui fondamenti degli schemi di luce in fotografia,  facendo ricostruire agli studenti, con i flash di studio, i tagli di luce creati da Caravaggio nei suoi quadri .

Gianfranco Fortuna

Filmmaker e fotografo indipendente. 

Dopo studi di cinema e arte, per un lungo periodo vivo e lavoro tra palchi di concerti dal vivo e videoclip, collabora con produzioni RAI, con le quali realizzo progetti e serie musicali.
Sempre alla continua ricerca e sperimentazione, da anni mi occupo di documentazione e divulgazione artistica, collaborando con istituzioni come Fondazione Romaeuropa, il MAXXI e l’Accademia Britannica.
Fotografo da sempre per passione, in questi ultimi anni ha partecipato a mostre collettive e realizzato esposizioni personali.

 

Per MAXXI A[R]T WORK mi occupo del laboratorio fotografico. Le regole base e le seguenti esercitazioni hanno l’obiettivo di far sperimentare uno dei media più adatti alla interpretazione delle opere.

 Majakovskij Comunicazione

 

Majakovskij Comunicazione è una factory creativa che ha sposato la filosofia e la pratica del networking per avere sempre diverse prospettive in dialogo e una visione sistemica dei progetti.

Il nostro team di creativi senior con almeno dieci anni di esperienza elabora strategie di comunicazione sensibili alle tematiche contemporanee, ai principi e alla pratica dello sviluppo sostenibile per mettere la creatività al servizio del business e dell’impegno civile. Per noi infatti, il lavoro è un modo di contribuire alla crescita umana, culturale ed economica del sistema.

In questa avventura con il MAXXI il team era costituito da:
Domenico Canzoniero – account, project manager, copy writer – titolare NDB Il marketing Consapevole
Simone Iocco – art director e graphic designer – titolare di Majakovskij Comunicazione
Marco Santinelli – graphic designer – Majakovskij Comunicazione

Ruggero Sugliani – graphic and 3D designer – Majakovskij Comunicazione

 

Il lavoro presentato agli studenti di MAXXI A[R]T WORK: nel giugno 2017 abbiamo realizzato la campagna pubblicitaria estiva 2017 del MAXXI che è stata declinata sul web, sulla carta stampata e la cartellonistica.
“MAXXI Estate” ha preso spunto dalla polisemia intrinseca all’acronimo che costituisce il nome del Museo per caratterizzare l’intero cartellone estivo con l’idea dell’enorme, dello smisurato, del “più che grande”. La giraffa e l’elefante oltre alle dimensioni enormi hanno introdotto anche l’elemento del caldo, dell’estate africana (che il cambiamento climatico ci fa sentire vicina), della vitalità e dell’energia.

Claudio Novembre – Torno Subito. Regione Lazio

Esperto di politiche pubbliche per lo sviluppo locale opero da più di dieci anni come consulente sui temi del marketing territoriale, della progettazione partecipata e della gestione di progetti di sviluppo finanziati da Fondi Strutturali Europei.

Negli ultimi cinque anni ho concentrato la mia attenzione da un punto di vista professionale sull’attuazione di politiche pubbliche rivolte all’empowerment e al rafforzamento delle competenze delle giovani generazioni.

Attualmente mi occupo del coordinamento dello staff di assistenza tecnica del programma “Torno Subito”, piano di sviluppo di percorsi formativi transnazionali, dedicati a laureati e studenti universitari, promosso dall’Assessorato alla Formazione e Ricerca della Regione Lazio.

A MAXXI A[R]T WORK ho presentato il programma “Torno Subito” della Regione Lazio.

Cos’è Torno Subito e come si può partecipare al bando. L’opportunità che offre a giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni, residenti e/o domiciliati nel Lazio da almeno 6 mesi. I numeri delle quattro edizioni realizzate o in fase di realizzazione.

Alessio Pontillo – Porta Futuro Lazio 

Sono Senior Project Manager e consulente direzionale. Psicologo del Lavoro ha collaborato con alcune grandi società di consulenza italiane per lo sviluppo organizzativo e gestione dell’innovazione nei processi produttivi.

Esperto di politiche industriali, componente del Comitato Tecnico Scientifico di Forma Camera – Camera di Commercio di Roma.

Ho progettato e realizzato la Scuola d’arte Cinematografica G.M. Volontè,  ha sviluppato i processi organizzativi per la produzione di beni e servizi in chiave Industry 4.0 di PMI, progettato e gestito Porta Futuro e pubblicato molteplici articoli. Per l’Associazione Italiana Formatori è stato il primo Presidente Giovani Lazio.

Attualmente sono Coordinatore del programma GenerAzioni, a cui fanno riferimento i progetti Porta Futuro Lazio, Torno Subito, Hub Culturali e Coworking: servizi specialistici dedicati allo sviluppo di competenze innovative, all’aumento dell’occupabilità e dell’efficacia della prestazione lavorativa.

Con il team Porta Futuro Lazio ho realizzato presso il MAXXI, nell’ambito di MAXXI A[R]T WORK, il seminario tecnico-laboratoriale per l’aumento delle competenze nella redazione del Curriculum Vitae, elemento fondamentale per candidarsi efficacemente e consapevolmente ad un’opportunità di lavoro.

Silvia Strada – Erasmus +

Romana classe ’84, laureata in Economia, mi occupo di comunicazione e relazioni esterne dell’Agenzia Nazionale per i Giovani: istituzione governativa che gestisce il Programma Europeo Erasmus+ ed altre iniziative rivolte alle nuove generazioni.

 

Per conto dell’Ente ho partecipato al progetto MAXXI A[R]T WORK con l’obiettivo di presentare le opportunità offerta dal programma di mobilità giovanile Erasmus+ settore Gioventù come strumento di avvicinamento dei giovani al mondo del lavoro consentendo loro di fare esperienze formative in Europa acquisendo conoscenze, competenze e soft skills al di fuori del contesto scolastico.

 

Stefania Vannini – MAXXI

Sempre più il museo del XXI secolo è chiamato a qualificarsi come un luogo accogliente, spazio di socializzazione e stimolo per la crescita personale della collettività, per tutti.

E’ un obbligo, per un’istituzione, sviluppare una visione della cultura inclusiva e accessibile.

Questi sono gli obiettivi che il MAXXI persegue attraverso le azioni dell’Ufficio Public Engagement, con l’intento di coinvolgere e stimolare la partecipazione di persone le cui fragilità sono spesso una barriera alla frequentazione del museo.

Con il valore aggiunto della compartecipazione tra pubblico “ai margini” e pubblico abituale del museo.

Riccardo Venturi

Intraprendo la carriera di fotogiornalista nel 1988 coprendo inizialmente notizie ed eventi di carattere nazionale.

Autore di numerosi reportage di guerra ed attento soprattutto alle tematiche sociali, ho lavorato spesso in Africa, Afghanistan, Medio oriente, Cina, Asia e sud America alternando il suo interesse per le news con la ricerca personale.

Ho pubblicato otto libri fotografici di grande successo e vanta dieci tra i premi fotogiornalistici internazionali più importanti, tra cui il World Press Photo nel 1997 e nel 2011 e il Sony World Photography Award nel 2011.

 

Riflettendo sull’attualità del tema della migrazione, sia internazionale che nazionale, in occasione dell’incontro svoltosi al MAXXI con i ragazzi dell’Alternanza Scuola Lavoro, ho presentato il mio contributo come autore e come fotografo che si fa testimone degli eventi dell’uomo.

Tra i lavori da lui presentati citiamo: Haiti Aftermath e Italians and the UK.