Top
Le tante passioni della Battaglia – MAXXI A[R]T WORK
fade
5852
post-template-default,single,single-post,postid-5852,single-format-standard,eltd-core-1.1.1,flow child-child-ver-1.0.0,flow-ver-1.3.6,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default

Le tante passioni della Battaglia

Sono 150 le foto di Letizia Battaglia nella mostra del MAXXI

 

di Swami Avila Ciccone

 

Grazie alla partecipazione al progetto di Alternanza scuola lavoro MAXXI A[R]T WORK ho conosciuto e compreso il significato delle opere della fotografa Letizia Battaglia.

 

 

La mostra antologica “Per pura passione” a lei dedicata mi ha colpito molto.

 

L’artista siciliana non è solo la “fotografa della mafia”, bensì una fotoreporter che ha voluto raccontare la sua Palermo anche attraverso i volti dei bambini di strada o dei malati di mente dell’Ospedale Psichiatrico di Via Pindemonte.

 

Le foto mi hanno trascinato in un vortice fatto di tanti diversi stati d’animo.

 

Dalla sofferenza all’allegria, dalla poesia alla tragedia ma, comune a tutte le sue opere, è l’immensa bellezza,

Letizia Battaglia e Swami Avila Ciccone

fattore che scaturisce in ogni suo singolo scatto.

 

 

Museo MAXXI
Federico Borzelli

Marketing territoriale e Formazione per il MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo.