Top
Curatori si diventa – MAXXI A[R]T WORK
fade
6952
post-template-default,single,single-post,postid-6952,single-format-standard,eltd-core-1.1.1,flow child-child-ver-1.0.0,flow-ver-1.3.6,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default

Curatori si diventa

Come nasce una mostra? Come si allestisce un’esposizione?

A queste domande abbiamo risposto durante il ciclo (di ottobre 2018) di MAXXI A[R]T WORK.

 

Gli studenti del Liceo scientifico Pasteur e dell’Istituto Santa Maria di Roma hanno seguito, giorno dopo giorno, gli incontri tenuti dagli addetti ai lavori del MAXXI.

 

 

Alla fase di formazione è seguita una lunga e coinvolgente fase di brainstorming che ha portato all’ideazione di mostre originali che mettono insieme opere di diverse epoche, selezionate dopo

un’approfondita ricerca che ha impegnato i gruppi di lavoro.

 

Nove, in tutto, i gruppi di lavoro che hanno ragionato non solo sul concept delle mostre e il relativo allestimento avendo bene in mente il target di riferimento ma anche sull’indispensabile campagna di comunicazione.

 

Il confronto tra i vari componenti dei team curatoriali ha dato alla luce originali mostre e le opere, liberamente scelte senza nessun limite di sorta, si ritrovano a dialogare nello spazio delle gallerie del MAXXI.

 

 

Infatti, una volta individuate le opere, sono state stampate in scala e quindi sono state allestite usando la pianta della Galleria 4 o della Galleria 5, del museo progettato da Zaha Hadid.

 

Pittura, scultura, fotografia (in alcuni casi scatti appositamente realizzati), street art, grafica e architettura sono le tecniche di tante opere utili per raccontare della globalizzazione, della contaminazione culturale, del dialogo tra le arti ma soprattutto di come creatività, cultura e intrattenimento possano andare di pari passo.

 

 

Durante la fase finale, i neo curatori hanno presentato i progetti di mostra, proprio come si fa in una conferenza stampa.

 

Museo MAXXI
Federico Borzelli

Marketing territoriale e Formazione per il MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo.