Top
Mauro del Santo – MAXXI A[R]T WORK
fade
7032
professionisti-template-default,single,single-professionisti,postid-7032,eltd-core-1.1.1,flow child-child-ver-1.0.0,flow-ver-1.3.6,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default

Mauro del Santo

IED - DESIGNER

Sono designer e docente specializzato in design di prodotto, tecnologie di produzione e formazione universitaria e scolastica di primo e secondo grado.

Da due anni lavoro a tempo pieno presso l’Istituto Europeo di Design di Roma. Mi occupo dell’organizzazione e della gestione dei laboratori di fabbricazione digitale e modellistica, e sono docente in varie discipline per i corsi di Product Design.

 

Da quando ho iniziato la mia attività, nel 2003, ho collaborato con aziende e istituzioni importanti come il Comune di Roma, Ministero della Difesa Italiano, Ministero degli Esteri Israeliano, Selex, UNHCR, ENI, Hertz e ho ricevuto riconoscimenti internazionali tra cui due selezioni per il Compasso d’Oro, un premio al Design d’Eccellenza del Lazio, il primo premio nel concorso Food Design 4 e quattro menzioni come Maker of Merit alla Maker Faire di Roma.

 

Nel 2008 ho fondato il marchio UnSolid di produzione, in scala artigianale, di complementi d’arredo decorativi che sfruttano le caratteristiche della modellazione tramite geometria parametrica e tecnologie di fabbricazione digitale.

 

 

 

Con MAXXI A[R]T WORK stiamo sperimentando un un corso che impegni gli studenti ad affrontare un progetto, simulando un contesto reale di lavoro, con un tema progettuale, un committente e un gruppo di potenziali clienti e creando un contesto autentico dove poter sperimentare e giocare con le proprie idee, con l’opportunità di sviluppare pensiero critico e creativo.

Proponiamo la fase di progettazione concreta con lo scopo di far emergere la consapevolezza che non esiste una sola risposta e rafforzando, così, la fiducia in se stessi mentre apprendono e si occupano di problem solving.

L’uso di tecnologie in grado di trasformare contenuti digitali in oggetti reali, ci consente, inoltre, di stimolare e sviluppare la capacità di integrare dimensione fisica e virtuale in un solo approccio di pensiero e di azioni strategiche.