Top
Suoni dal blackout – MAXXI A[R]T WORK
fade
6294
post-template-default,single,single-post,postid-6294,single-format-audio,eltd-core-1.1.1,flow child-child-ver-1.0.0,flow-ver-1.3.6,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default

Suoni dal blackout

Al centro della Galleria 5 del MAXXI, proprio davanti alla vetrata che illumina lo spazio progettato da Zaha Hadid, l’opera “Blackout” di Jennifer Allora e Guillermo Calzadilla dà il titolo alla mostra omonima.

 

 

Un trasformatore elettrico esploso non produce più energia ma grazie alla composizione di David Lang emette suoni.

 

 

Benedetta Becchetti, Valeria Benvenuto, Gianni Gobbi, Gabriele Marcelli, Valentina Mercurio, Ludovica Schettini e Tommaso Pagliacci del Liceo Virigilio ragionano sul significato di Blackout.

 

 

Regia e montaggio a cura di Marco Stefanelli.

 

Museo MAXXI
Federico Borzelli

Marketing territoriale e Formazione per il MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo.