Top
Parliamo d’arte – MAXXI A[R]T WORK
fade
5455
post-template-default,single,single-post,postid-5455,single-format-standard,eltd-core-1.1.1,flow child-child-ver-1.0.0,flow-ver-1.3.6,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default

Parliamo d’arte

Il ciclo di MAXXI A[R]T WORK di gennaio 2018 ha visto coinvolti gli studenti del Liceo linguistico Eugenio Montale di Roma in un progetto dedicato alla narrazione dell’arte.

 

Come si racconta un’opera?

 

Qual è il modo migliore per coinvolgere il visitatore?

 

Come si interpreta un testo?

 

Le “solite” tante domande alle quali abbiamo cercato di dare possibili risposte.

 

Come di consueto abbiamo coinvolto addetti ai lavori che hanno guidato i ragazzi alla progettazione e quindi alla realizzazione di narrazioni, personali e soggettive, dedicate alle opere d’arte del MAXXI.

 

La gestazione per arrivare alla registrazione di file audio è stata lunga e impegnativa, ma siamo fieri di quanto realizzato.

 

Prima di tutto, con Fabio Glielmi, i ragazzi hanno appreso le tecniche del public speaking, utili per sfruttare al meglio le potenzialità e le qualità che ognuno di noi ha nel comunicare.

 

Quindi, guidati da storici dell’arte, gli studenti hanno esplorato il museo per scegliere liberamente le opere sulle quali lavorare.

Un lungo lavoro di ricerca sugli autori e sulle opere ha dato le basi per poi scrivere testi in cui è volutamente palese la libera interpretazione. Originali chiavi di lettura emergono, aggiungendo nuovi possibili significati

 

Siamo poi passati al lavoro sull’ interpretazione e per questo abbiamo coinvolto l’attrice Sara Armentano e i registi e sound artist Nerina Schiavo e Marco Stefanelli.

I segreti dell’arte della recitazione sono stati prima svelati da Sara e poi, subito, sperimentati.

 

Nei giorni a seguire con Marco e Nerina il lavoro sui testi è stato concluso e la registrazione e il montaggio dei vari file ha concretizzato un lungo lavoro che ora è possibile ascoltare.

 

Siamo riusciti così a mettere al servizio dell’arte parole, suoni, rumori e musiche.

 

Non resta altro che augurarvi buon ascolto.

Museo MAXXI
Federico Borzelli

Marketing territoriale e Formazione per il MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo.