Top
Gallerie – Pagina 3 – MAXXI A[R]T WORK
fade
1
archive,paged,category,category-gallerie,category-1,paged-3,category-paged-3,eltd-core-1.1.1,flow child-child-ver-1.0.0,flow-ver-1.3.6,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default

Scatti di alternanza

A volte le immagini raccontano meglio delle parole e, per questo motivo, una selezione di foto scattate durante diversi cicli di MAXXI A[R]T WORK, testimonia le varie fasi. L'obiettivo cristallizza i vari incontri, i laboratori, i dibattiti, le simulazione e i gruppi di lavoro.    ...

A volte le immagini raccontano...

Leggi tutto

Un dialogo tra due (folli) punti di vista

L'Italia vanta una tradizione artistica piena di grandi maestri ed opere inestimabili. Ed oggi, cosa resta da dire ad un artista contemporaneo? Che valore può avere il suo lavoro?   Pensiamo ai "tagli" di Fontana e ai tanti luoghi comuni: “Avrei potuto farlo anch’io”; “è solo un buco”; “non...

L'Italia vanta una tradizione ...

Leggi tutto

Foto piuttosto che parole

Una bella fotografia racconta una storia, rivela un luogo, un evento, uno stato d’animo, è più potente di pagine e pagine scritte ha detto la scrittrice Isabel Allende.   I ragazzi dell’Associazione Pianeta Studio e dell’Istituto Piccole ancelle del Sacro Cuore hanno raccontato, per immagini, il MAXXI con reportage...

Una bella fotografia racconta ...

Leggi tutto

La verità di Beirut

All’apparenza sono comuni tende per proteggersi dal sole.   In Libano, durante la guerra, le stesse sono servite per difendersi dai proiettili sparati dai cecchini.   L’opera “Here and There” ha dato il via ad una interpretazione che dà voce all’istallazione di Roy Dib.   “La verità di Beirut” è il...

All’apparenza sono comuni te...

Leggi tutto

Opposti inseparabili

La scultura “Avaton” di Nunzio è una struttura lunga sette metri, alta due, combusta su un lato, colorata sull’altro.   L’opera sembra unire gli opposti e da questo spunto è partita la riflessione concretizzata in una narrazione scritta e interpretata da Nadia Alberti, Simone Battaglia, Martina Guadenzi,...

La scultura “Avaton” di Nu...

Leggi tutto

Un anno di disegni e colori

“Correspondence” è il titolo del lavoro a quattro mani firmato da Laure Ghorayeb e Mazen Kerbai , madre e figlio, che per diversi anni hanno tenuto una corrispondenza fatta di disegni e parole.   Il diario di fogli di carta fa parte della mostra “Home Beirut. Sounding...

“Correspondence” è il tit...

Leggi tutto

E’ uscito il sole a Beirut

La speranza ha fatto rialzare gli abitanti di Beirut e la danza di Alexandre Paulikevititch ne è la prova. L'opera "Entre les ruines" di Sirine Fattouh è il punto di partenza per la libera interpretazione firmato dal gruppo di lavoro capitanato da Giulia Manieri, del Liceo linguistico Eugenio Montale...

La speranza ha fatto rialzare ...

Leggi tutto

Lust for Freedom

E' pregna di speranza la danza di Alexandre Paulikevititch e l'opera "Entre les ruines", video girato da Sirine Fattouh, presente nella mostra "Home Beirut. Sounding the Neighbors", è lo spunto per una riflessione che ha portato Claudia Malena, Giulia Ranieri, Federica Di Bello, Margherita Roncacè, Carlotta Giuliani, Vittoria Pennella...

E' pregna di speranza la danz...

Leggi tutto

Una voce dal profondo

L'opera di Maurizio Cattelan, intitolata "Mother", ha dato lo spunto ad una libera interpretazione scritta e interpretata da Fabiola Bortoletto, Aurora Candito, Alessia Cianfriglia, Giulia Gambardella e Federico Pace.   I cinque studenti del Liceo linguistico Eugenio Montale di Roma si sono messi nei panni del fachiro e...

L'opera di Maurizio Cattelan, ...

Leggi tutto