Top
Gallerie – Pagina 2 – MAXXI A[R]T WORK
fade
1
archive,paged,category,category-gallerie,category-1,paged-2,category-paged-2,eltd-core-1.1.1,flow child-child-ver-1.0.0,flow-ver-1.3.6,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default

Piccoli piccoli a Beirut

Un folletto propone ai visitatori più giovani un diverso approccio con l’opera “Beirut caotchouc” di Marwan Rechmaoui. Il grande “tappeto” di gomma nera è la mappa della capitale libanese ma basta farsi piccoli piccoli…   L’opera fa parte della sezione Home For Remapping della mostra “Home Beirut – Sounding The Neighbors”.   A...

Un folletto propone ai visitat...

Leggi tutto

Un anno a Beirut

Nella sezione Home for Joy della mostra “Home Beirut - Sounding The Neighbors”, l’opera “One Year” di Mazen Kerbaj è un diario a colori realizzato durante il 2012.   L’artista, nato a Beirut nel 1975, ha realizzato con varie tecniche che vanno dall’acquarello al carboncino, una serie di...

Nella sezione Home for Joy del...

Leggi tutto

Suoni dal blackout

Al centro della Galleria 5 del MAXXI, proprio davanti alla vetrata che illumina lo spazio progettato da Zaha Hadid, l’opera “Blackout” di Jennifer Allora e Guillermo Calzadilla dà il titolo alla mostra omonima.     Un trasformatore elettrico esploso non produce più energia ma grazie alla composizione di...

Al centro della Galleria 5 del...

Leggi tutto

Noi siamo Beirut

Cristian Barbuta, Giulia Butea, Alice Del Rossi, Beatrice Marconi, Mattia Palmacci, Michele Testori e Erica Volpe hanno passeggiato per le strade del centro della capitale libanese, anzi nell’opera “Beirut caotchouc” di Marwan Rechmaoui.     La sezione Home For Remapping della mostra “Home Beirut - Sounding The Neighbors” è dedicata ai...

Cristian Barbuta, Giulia Butea...

Leggi tutto

Immaginate che…

La mostra “Blackout” di Allora & Calzadilla, nello specifico l’opera “Petrified Petrol Pump”, ha suggerito una fiction piena di spunti di riflessione.   Immaginate che nel 3021 un’astronave atterri su un pianeta oramai disabitato, la Terra! Il capitano Hadid e l’archeologo...

La mostra “Blackout” di Al...

Leggi tutto

Scatti di alternanza

A volte le immagini raccontano meglio delle parole e, per questo motivo, una selezione di foto scattate durante diversi cicli di MAXXI A[R]T WORK, testimonia le varie fasi. L'obiettivo cristallizza i vari incontri, i laboratori, i dibattiti, le simulazione e i gruppi di lavoro.    ...

A volte le immagini raccontano...

Leggi tutto

Un dialogo tra due (folli) punti di vista

L'Italia vanta una tradizione artistica piena di grandi maestri ed opere inestimabili. Ed oggi, cosa resta da dire ad un artista contemporaneo? Che valore può avere il suo lavoro?   Pensiamo ai "tagli" di Fontana e ai tanti luoghi comuni: “Avrei potuto farlo anch’io”; “è solo un buco”; “non...

L'Italia vanta una tradizione ...

Leggi tutto

Foto piuttosto che parole

Una bella fotografia racconta una storia, rivela un luogo, un evento, uno stato d’animo, è più potente di pagine e pagine scritte ha detto la scrittrice Isabel Allende.   I ragazzi dell’Associazione Pianeta Studio e dell’Istituto Piccole ancelle del Sacro Cuore hanno raccontato, per immagini, il MAXXI con reportage...

Una bella fotografia racconta ...

Leggi tutto

La verità di Beirut

All’apparenza sono comuni tende per proteggersi dal sole.   In Libano, durante la guerra, le stesse sono servite per difendersi dai proiettili sparati dai cecchini.   L’opera “Here and There” ha dato il via ad una interpretazione che dà voce all’istallazione di Roy Dib.   “La verità di Beirut” è il...

All’apparenza sono comuni te...

Leggi tutto